Il 14 e 15 aprile a piedi lungo il sentiero dei quattro parchi

CAUSA MALTEMPO L’ESCURSIONE DEL 14 – 15 APRILE 2012 VIENE RINVIATA A DATA DA DESTINARSI. CI SPIACE MOLTO. CONTINUATE A VISITARE IL NOSTRO SITO O LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK, A BREVE NUOVE INFORMAZIONI.

——————————————————————————————-

Avete qualche dubbio? Di seguito tutte le domande frequenti riguardanti questo evento.

D: Innanzitutto, cos’è il Sentiero dei quattro parchi?
R: Il sentiero dei quattro parchi è un percorso a piedi, un lungo itinerario che da Arcore, cuore della Brianza vimercatese, porta a Lecco, utilizzando (quasi) esclusivamente la rete sentieristica di quattro parchi naturali. Si parte da Arcore lungo i sentieri del Parco dei Colli Briantei, abbandonando la pianura per affrontare i primi rilievi collinari della Brianza lecchese. Si percorre per tutta la sua lunghezza il Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone per risalire poi le pendici del Monte San Genesio e proseguire sulla cresta del Monte di Brianza fino a Galbiate. Da Galbiate attraversando il Parco Regionale del Monte Barro si giunge infine alla città di Lecco e al Lario.

D: Quando si terrà la prossima escursione guidata sul sentiero?
R: 14- 15 aprile 2012 con partenza ore 9.15 dalla Stazione ferroviaria di Arcore. Si raccomanda la massima puntualità al luogo di ritrovo.

D: Noi che parte del sentiero percorreremo il 14 e 15 aprile?
R: Percorreremo tutto il sentiero. La prima tappa ci porterà da Arcore a  Olgiate Molgora, si tratta in totale di una ventina di chilometri di sentieri pianeggianti (o quasi) tra campi e boschi. Il secondo giorno andremo da Olgiate a Lecco, qualche chilometro in meno della prima tappa, ma più dislivello, con le ascese del Monte di Brianza e del Monte Barro.

D: E’ possibile partecipare solo ad una delle due giornate?
R: Certo, il nostro intento è far conoscere il più possibile il nostro territorio sotto un nuovo punto di vista. Capiamo perfettamente che non per tutti è possibile assentarsi due giorni da casa. E allora, perché no, unitevi a noi anche solo per il sabato o la domenica. Nel caso, ci farebbe piacere se nella mail di prenotazione lo specificaste!

D: Sarà un itinerario impegnativo?
R: La prima tappa è lunga, stimiamo di arrivare a Olgiate nel tardo pomeriggio (ore 17), ma non presenta rilevanti difficoltà: i sentieri sono in prevalenza pianeggianti e ben tenuti. La seconda tappa presenta qualche chilometro in meno, ma maggiori dislivelli e in termini di tempo equivale la prima tappa. L’organizzazione declina ogni responsabilità per danni alle persone e/o alle cose, prima, durante e dopo la manifestazione. Con la partecipazione si sottintende che il partecipante abbia idoneità fisica a svolgere attività motorie anche se non competitive.

D: Quanto costa ?
R: La partecipazione all’escursione è a offerta libera. L’intero introito dell’offerta servirà alle operazioni di promozione e valorizzazione dell’itinerario nei mesi a venire. L’organizzazione e l’accompagnamento sono totalmente a carattere volontaristico, supportati dai soci delle nostre associazioni.

D: Come funziona per la prenotazione?
R: Basta inviare una mail a [email protected] specificando il proprio nome e cognome,   i recapiti mail e telefonico. Altrimenti, ci si può mettere in contatto con Alfio del Gruppo Valle Nava al numero 348 – 0679952 (ogni giorno dopo le 14).

D: Come funziona per pranzi e cene?
R: Il cibo è a carico dei singoli. A metà del percorso di entrambe le tappe ci fermeremo per una sosta.

D: Ci sono bar e servizi lungo il percorso?
R: Circa a metà della prima tappa incontreremo il bar del centro sportivo di Montevecchia dotato anche di servizi igienici. Lungo la seconda tappa invece non ci sono bar fino a Galbiate, il cui attraversamento è previsto attorno alle ore 15.

D: Cosa succede in caso di maltempo?
R: In caso di maltempo la manifestazione verrà annullata senza preavviso, comparirà solo un messaggio su questo sito, e rimandata a data da destinarsi.

D: Quali indumenti consigliate?
R: Indumenti comodi e adatti al trekking (corto o lungo a seconda del clima del giorno), un ricambio, borraccia o bottiglia per l’acqua, felpa, k-way.

D: Quali sono i treni che servono il percorso?
R: Tutto il tragitto del Sentiero è punteggiato dalle stazioni ferroviarie della linea Milano-Lecco (via Carnate) la frequenza dei treni sia in andata che al ritorno è  circa di un treno all’ora. Per maggiori informazioni consultate gli orari sul sito di Trenitalia.

Per altre domande/dubbi scrivete a: [email protected].com o chiamate Alfio al 348 – 0679952 (ogni giorno dopo le 14)

Pubblicato in Iniziative, Itinerari, Mobilità dolce, Parchi, Sentiero | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Il 14 e 15 aprile a piedi lungo il sentiero dei quattro parchi

28 aprile 2012: sul sentiero in MTB!

CAUSA MALTEMPO L’ESCURSIONE DEL 28 APRILE 2012 VIENE RINVIATA A DATA DA DESTINARSI. CI SPIACE MOLTO. CONTINUATE A VISITARE IL NOSTRO SITO O LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK, A BREVE NUOVE INFORMAZIONI.

Come comportarsi durante queste escursioni?

Leggi qui le regole di comportamento raccomandate dalle nostre guide e i consigli su come alimentarsi correttamente in sella!

Pubblicato in Eventi, Iniziative, Mobilità dolce, Mtb, Parchi, Sentiero | Commenti disabilitati su 28 aprile 2012: sul sentiero in MTB!

8-9 maggio 2011, due giorni sul sentiero: il video!

Dopo lunga attesa è da oggi online il resoconto filmato dell’escursione primaverile lungo il Sentiero dei quattro parchi: il trekking a impatto zero, connesso con la linea di trasporto ferroviario Milano-Lecco, che porta a piedi, per sentieri e strade di campagna, dalla Brianza milanese al lago di Lecco. Ringraziamo il nostro socio Osea che ci ha regalato questo breve e intenso video che racconta di quali magie sia ancora capace la Brianza che quotidianamente,  lontana da strade e luoghi di lavoro, tendiamo a dimenticare.
Crediamo che voler bene al nostro territorio sia il primo modo per salvaguardarlo da ogni bruttura e scempio urbanistico, voler bene al territorio significa però conoscerlo e allora ecco che qui cerchiamo di dare il nostro piccolo contributo: portando quanti più visitatori, escursionisti, camminatori, sul sentiero insieme a noi. I due giorni di maggio sono un piccolo esempio di turismo lento e responsabile fatto in modo sostenibile a due passi da casa. Insomma, se vi piace, se vi incuriosisce, se la pensate come noi, se volete farci qualche ulteriore domanda in merito alla nostra attività, vi aspettiamo alla prossima occasione sul Sentiero dei quattro parchi!

Assoparchi Vimercatese e Gruppo Valle Nava

Pubblicato in Brianza, Mobilità dolce, Sentiero | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su 8-9 maggio 2011, due giorni sul sentiero: il video!

Sul Sentiero dei Quattro Parchi alla scoperta di miti e leggende dei boschi di Brianza!

Sabato 8 Ottobre, in una bellissima e quasi estiva giornata di sole, un gruppo di simpatici escursionisti ci ha accompagnati nella passeggiata lungo il sentiero dei quattro parchi, dai boschi di Arcore sino al parco di Montevecchia.
Partiti dalla stazione di Arcore Fs alla volta di Bernate verso le 9 del mattino, abbiamo raggiungo corte Durini percorrendo un tratto nell’abitato di Arcore e poi ci siamo inoltrati nel Parco locale dei colli Briantei dirigendoci verso le prime colline brianzole e il Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone.
La passeggiata è stata promossa da AssoParchi Vimercatese e Gruppo Valle Nava di Casatenovo con il patrocinio del Parco dei colli Briantei.

una visione di Montevecchia e delle Prealpi dai ‘dossi’ di Velate

Molto particolare il filo conduttore scelto per la giornata: i miti e le leggende legate ai boschi di Brianza. Durante il cammino Marco Monguzzi di AssoParchi con la consueta verve ha illustrato e raccontato gli alberi da un punto di vista suggestivo, non solo attraverso nozioni botaniche di base ma anche grazie a storie, racconti, leggende tratte dalla mitologia classica e nordica come dalla tradizione popolare italiana.

Sarah Valtolina e Marco Monguzzi alle prese con le registrazioni di un servizio per Monza e Brianza Tv

Il primo tratto del percorso attraverso i boschi di Bernate ed il vallone di Camparada ha permesso ai partecipanti di apprezzare la ricchezza naturalistica dei boschi del Parco dei colli, aree naturali miracolosamente sopravvissute all’assalto dell’urbanizzazione diffusa che tanta parte della (ex)verde Brianza ha ormai compromesso irrimediabilmente.
Giunti a Casatenovo il panorama è cambiato completamente, la piana di Rogoredo ed i ‘dossi’ di Velate, hanno regalato bellissimi scorci su Montevecchia, il San Genesio, il gruppo delle Grigne, il Resegone, il Cornizzolo.

Il tracciato del Sentiero dei quattro parchi in località Valaperta di Casatenovo

L’arrivo al centro parco di Montevecchia presso Ca’ Soldato, nel tardo pomeriggio, ha permesso agli escursionisti di godere degli ultimi scampoli di sole di una giornata autunnale stupenda, ammirando il panorama delle piramidi di Montevecchia ricoperte da boschi e vigneti.

Veduta verso Olgiate Molgora da Ca’ Soldato cuore del Parco Regionale di Montevecchia

Gli ultimi passi, benedetti da un tramonto dorato, sono stati poi verso la stazione FS di Olgiate Molgora per fare ritorno ad Arcore rigorosamente in treno! Sapete infatti che questa è una delle idee guida che abbiamo voluto caratterizzasse il progetto: realizzare un percorso trekking di prossimità, raggiungibile in treno in diversi punti e, quindi, ad impatto ZERO!
Ospite gradita della manifestazione la giornalista Sarah Valtolina di Monza Brianza TV che ha realizzato un servizio per il TG dell’emittente locale ed ha raccolto materiale video per una trasmissione tematica sul Parco dei Colli e sul Sentiero dei Quattro Parchi!
Ringraziamenti altrettanto sentiti vanno a Vanda, che ha realizzato le belle foto che vedete in questo articolo, e a tutti i compagni di avventura che ci hanno fatto compagnia lungo il percorso e che speriamo di rivedere presto!

AssoParchi Vimercatese e Gruppo Valle Nava

Pubblicato in Brianza, Eventi, Iniziative, Mobilità dolce, Parchi, Sentiero, Stampa | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Sul Sentiero dei Quattro Parchi alla scoperta di miti e leggende dei boschi di Brianza!

L’8 e 9 ottobre due giorni sul Sentiero dei quattro parchi!

 


Con il coinvolgimento di quattro grandi parchi (Parco di Montevecchia  e Valle del Curone, Parco Adda Nord, Parco del Monte Barro, Parco dei Colli Briantei) e insieme alle Guardie ecologiche del Parco di Montevecchia e del Monte Barro, il Comitato parco locale per il Monte di Brianza, Associazione per i Parchi del Vimercatese e Gruppo Valle Nava organizziano una due-giorni sul sentiero mai così ricca!

Nella prima giornata, l’8 ottobre, percorreremo insieme i sentieri da Arcore a Olgiate Molgora godendo dei primi colori d’autunno e dei racconti di miti e leggende delle piante di Brianza proposti della nostra guida Marco Monguzzi, socio dell’Associazione per i Parchi del Vimercatese e membro del direttivo del Parco dei Colli Briantei. Nella seconda giornata invece si ripartirà da Cernusco Lombardone alla volta di Airuno. Le indicazioni su orari, punti di partenza e ritrovo, le trovate nel volantino qui sopra pubblicato.

L’idea che sta muovendo Parchi e Associazioni a collaborare tutti insieme a questo primo evento condiviso (a cui speriamo ne seguano molti ancora) è quella secondo cui valorizzare e far conoscere il territorio sia il primo passo per la sua salvaguardia. Sulla scorta di questa riflessione tutti gli attori territoriali presenti lungo il corridoio ecologico che da Arcore porta a Lecco si sono radunate attorno allo stesso tavolo per intraprendere insieme un cammino di promozione condiviso.

L’ 8 e 9 ottobre vi aspettiamo, quindi, per scoprire insieme che ancora oggi si può andare da Arcore fino alle prime colline e poi al Monte di Brianza e ridiscendere nella valle dell’Adda ad Airuno solo utilizzando la rete sentieristica, lontani da smog, cemento e rumore. Una proposta di turismo alternativo, sostenibile poiché si va a piedi partendo e arrivando esclusivamente presso stazioni ferroviarie. Non mancate!

Per tutti i dettagli di partecipazione vi invitiamo a leggere di seguito le domande frequenti, sciverci al nostro indirizzo di posta o a chiamarci 348 – 0679952 (Alfio, meglio se dopo le 14).

—————————————————- F.A.Q.  ———————————————————————

D: Innanzitutto, cos’è il Sentiero dei quattro parchi?
R: Il sentiero dei quattro parchi è un percorso a piedi, un lungo itinerario che da Arcore, cuore della Brianza vimercatese, porta a Lecco, utilizzando (quasi) esclusivamente la rete sentieristica di quattro parchi naturali. Si parte da Arcore lungo i sentieri del Parco dei Colli Briantei, abbandonando la pianura per affrontare i primi rilievi collinari della Brianza lecchese. Si percorre per tutta la sua lunghezza il Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone per risalire poi le pendici del Monte San Genesio e proseguire sulla cresta del Monte di Brianza fino a Galbiate. Da Galbiate attraversando il Parco Regionale del Monte Barro si giunge infine alla città di Lecco e al Lario.

D: Quando si terrà la prossima escursione guidata sul sentiero?
R: 8-9 ottobre 2011, il sabato con partenza ore 9.15 dalla Stazione ferroviaria di Arcore. La domenica con partenza alle ore 8.45 dalla stazione ferroviaria di Cernusco/Merate. Si raccomanda la massima puntualità al luogo di ritrovo.

D: Noi che parte del sentiero percorreremo l’8-9 ottobre?
R: L’8 – 9 percorreremo tre quarti del sentiero, ci fermeremo infatti ad Airuno senza arrivare a Lecco. La prima tappa, sabato, ci porterà dalla stazione di Arcore Fs alla stazione di Olgiate Molgora Fs, si tratta in totale di una ventina di chilometri di sentieri tra campi e boschi. Il secondo giorno andremo da Cernusco ad Airuno, qualche chilometro in meno della prima tappa, ma più dislivello, con l’ascesa del Monte di Brianza.

D: E’ possibile partecipare solo ad una delle due giornate?
R: Certo, il nostro intento è far conoscere il più possibile il nostro territorio sotto un nuovo punto di vista. Capiamo perfettamente che non per tutti è possibile assentarsi due giorni da casa. E allora, perché no, unitevi a noi anche solo per il sabato o la domenica. Nel caso, ci farebbe piacere se nella mail di prenotazione lo specificaste!

D: Sarà un itinerario impegnativo?
R: La prima tappa è lunga, stimiamo di arrivare a Olgiate nel tardo pomeriggio (ore 17), ma non presenta rilevanti difficoltà: i sentieri sono in prevalenza pianeggianti e ben tenuti. La seconda tappa presenta qualche chilometro in meno, ma maggiori dislivelli e in termini di tempo equivale la prima tappa. L’organizzazione declina ogni responsabilità per danni alle persone e/o alle cose, prima, durante e dopo la manifestazione. Con la partecipazione si sottintende che il partecipante abbia idoneità fisica a svolgere attività motorie anche se non competitive.

D: Quanto costa ?
R: La partecipazione all’escursione è a offerta libera. L’intero introito dell’offerta servirà alle operazioni di promozione e valorizzazione dell’itinerario nei mesi a venire. L’organizzazione e l’accompagnamento sono totalmente a carattere volontaristico, supportati dai soci delle nostre associazioni.

D: Come funziona per la prenotazione?
R: Basta inviare una mail a [email protected] specificando il proprio nome e cognome,  se ci si ferma a dormire o no a Ca’ Soldato, infine, i recapiti mail e telefonico. Altrimenti, ci si può mettere in contatto con Alfio del Gruppo Valle Nava al numero 348 – 0679952 (ogni giorno dopo le 14).

D: Come funziona per il pranzo?
R: I pranzi saranno al sacco e  a carico dei singoli. A metà del percorso di entrambe le tappe ci fermeremo per una sosta.

D: Ci sono bar e servizi lungo il percorso?
R: Circa a metà della prima tappa incontreremo il bar del centro sportivo di Montevecchia dotato anche di servizi igienici.

D: Cosa succede in caso di maltempo?
R: In caso di maltempo la manifestazione verrà annullata senza preavviso, comparirà solo un messaggio su questo sito, e rimandata a data da destinarsi.

D: Quali indumenti consigliate?
R: Indumenti comodi e adatti al trekking (corto o lungo a seconda del clima del giorno), un ricambio, borraccia o bottiglia per l’acqua, felpa, k-way.

D: Quali sono i treni che servono il percorso?
R: Tutto il tragitto del Sentiero è punteggiato dalle stazioni ferroviarie della linea Milano-Lecco (via Carnate) la frequenza dei treni sia in andata che al ritorno è  circa di un treno all’ora. Per maggiori informazioni consultate gli orari sul sito di Trenitalia.

Per altre domande/dubbi scrivete a: [email protected] o chiamate il 348 – 0679952 (Alfio, ogni giorno dopo le 14)

Pubblicato in Brianza, Iniziative, Itinerari, Mobilità dolce, Parchi, Sentiero | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su L’8 e 9 ottobre due giorni sul Sentiero dei quattro parchi!